BOLOGNA ON THE ROAD “LE STRADE DEL NOIR”


BOLOGNA ON THE ROAD LE STRADE DEL NOIR 2° EDIZIONE

Prende ufficialmente il via con il Patrocinio del Comune di Bologna la 2° edizione della rassegna itinerante letteraria di genere giallo/noir che coinvolge autori e autrici Bolognesi o che a Bologna hanno ambientato i loro racconti “BOLOGNA ON THE ROAD “LE STRADE DEL NOIR” che si terrà  il 19 e 20 ottobre prossimi in giro per la città, a cui si aggiunge da questa edizione in collaborazione con Paoletti Foto Ottica  il concorso fotografico “FOTOGRAFA LA TUA ” BOLOGNA NOIR”

L’evento è organizzato dall’Associazione BellaVista in partnership con Damster Edizioni e Edizioni del Loggione. Con il contributo di Coop Alleanza 3.0 e Paoletti Foto Ottica.

In collaborazione con Qui Bologna Tv, Tra le Righe, Libreria Trame, Associazione Libri e Dintorni.

Saranno quattro al giorno gli incontri della rassegna con sedici autori presenti che inizieranno  dal mattino di venerdì 19 per chiudere sabato 20 alla sera. La manifestazione intende celebrare le strade cittadine da cui scaturiscono storie noir- centrali o periferiche scelte da autori e giornalisti per narrare storie criminali in cui Bologna appare o fa da sfondo col suo aspetto intrigante e misterioso. Gli incontri con gli autori si svolgeranno in locali del centro  nelle storiche vie descritte e vissute dai personaggi delle storie. Da via Pratello, dell’Inferno, Marsala, Oberdan, Testoni, Saragozza, Senza Nome etc… Si parte dai romanzi per percorrere Bologna nelle sue viuzze più oscure e anche nelle sue strade principali che da vie commerciali di notte assumono un altro volto. La rassegna offrirà una panoramica sulla produzione noir bolognese con qualche intervento fuori le mura e in altre città italiane .

Venerdì 19 ore 10 da VANILLA& COMICS con Francesca Panzacchi e Barbara Faenza

Venerdì 19 ore 12 da ENOTECA MIA CANTINA con Licia Giaquinto e Gianluca Morozzi

Venerdì 19 ore 16,30 IL MONDO DI EUTEPIA con gli autori di Bottega Finzioni fondata da Carlo Lucarelli

Venerdì 19 ore 19 COOP PIAZZA DEI MARTIRI Loriano Macchiavelli e Serena Bersani

Sabato 20  ore 10 CAFè DEL A PAIX Catia Pieragostini e Giulia Alberti

Sabato ore 12 OPIFICIO FACCHINI Daniela Rispoli e Lorena Lusetti

Sabato ore 16,30 LA PENTOLA DEL THE’ Cristina Orlandi e Massimo Fagnoni

Sabato ore 20 LA CONFRATERNITA DELL’UVA con Valerio Varesi e Serena Bersani

Incontri in luoghi non convenzionali e nuove modalità di fruizione della letteratura: colazioni- merende- aperi-pranzi e aperi-cene – come nel supermercato COOP di Piazza dei Martiri dove LORIANO MACCHIAVELLI bolognese  “padre del noir italiano» o «maestro del giallo» suo il personaggio della serie televisiva ambientata a Bologna dell’ispettore Sarti Antonio interpretato da Gianni Cavina,  che  venerdì 19 alle 19,00 accompagnerà il pubblico in una  virtuale passeggiata noir per le vie di Bologna ambientata nel 1863 al seguito di un processo a una banda di oltre un centinaio di criminali comuni. In realtà politici che volevano uscire dal regime papalino per una Repubblica italiana. Con una breve introduzione sulla Bologna noir nella sua storia recente per arrivare a raccontare la Bologna del 1800 attraverso il processo.

 

 

 

La manifestazione intende celebrare le strade cittadine da cui scaturiscono storie noir- centrali o periferiche scelte da autori e giornalisti per narrare storie criminali in cui Bologna appare o fa da sfondo col suo aspetto intrigante e misterioso.

Le strade cittadine sono spesso percorse da criminali e detective e sono tantissime quelle letterarie raccontate da autori di tutti i tempi. Se gli investigatori passeggiano solitari o inseguono i sospettati, le strade diventano non solo testimoni ma svelano una parte di città, un lato, un aspetto e ne rivelano i cambiamenti sociali.  La città di Bologna è fonte inesauribile di storie e le sue strade centrali o periferiche sono scelte da autori di gialli e noir per ambientare racconti o romanzi, a volte sono vie che gli autori stessi hanno percorso o percorrono quotidianamente. Bologna, dall’antica tradizione universitaria ma dove convivono anche violenza e dolore rappresenta la metropoli che nella sua storia è stata che vittima di stragi e crimini atroci, storie criminali che sono diventate anche parte di romanzi polizieschi, in cui Bologna da fa da sfondo o appare in tutto il suo aspetto misterioso e intrigante.

Spazio anche alla creatività con il concorso fotografico, aperto a tutti , in collaborazione con la storica azienda bolognese PAOLETTI FOTO OTTICA “ Fotografa la tua Bologna in Noir”  che si chiuderà con la premiazione dei vincitori e l’inaugurazione della mostra  il 15 dicembre presso il Complesso Monumentale del Baraccano.