Contest  Fotografico «Bologna on The Road le strade del Noir»


Contest  Fotografico «Bologna on The Road le strade del Noir»

L’Associazione BELLAVISTA, in occasione della rassegna «BOLOGNA on the road, le strade del noir» Patrocinata dal Comune di Bologna Quartiere Santo Stefano e in collaborazione con Damster Editore e Edizioni del Loggione organizza in partenrship e con il contributo di PAOLETTI FOTO OTTICA il concorso fotografico «Fotografa la tua Bologna Noir ».

I fotografi dovranno documentare, a loro modo e secondo la loro sensibilità, i luoghi e le situazioni che in qualche modo richiamino il noir a Bologna.

Le foto potranno anche essere accompagnate da un breve scritto del fotografo che racconta le sue emozioni oppure da una frase tratta da un libro di autori bolognesi del noir.

Bologna on the road ” LE STRADE DEL NOIR” intende celebrare le strade cittadine da cui scaturiscono storie noir- centrali o periferiche scelte da autori e giornalisti per narrare storie criminali in cui Bologna appare o fa da sfondo col suo aspetto intrigante e misterioso. Le strade cittadine sono spesso percorse da criminali e detective e sono tantissime quelle letterarie raccontate da autori di tutti i tempi . Se gli investigatori passeggiano solitari o inseguono i sospettati, le strade diventano non solo testimoni ma svelano una parte di città, un lato, un aspetto e ne rivelano i cambiamenti sociali.

 

La città di Bologna è fonte inesauribile di storie e le sue strade centrali o periferiche sono scelte da autori di gialli e noir per ambientare racconti o romanzi, a volte sono vie che gli autori stessi hanno percorso o percorrono quotidianamente. Bologna, dall’antica tradizione universitaria ma dove convivono anche violenza e dolore rappresenta la metropoli che nella sua storia è stata che vittima di stragi e crimini atroci, storie criminali che sono diventate anche parte di romanzi polizieschi, in cui Bologna da fa da sfondo o appare in tutto il suo aspetto misterioso e intrigante. Loriano Macchiavelli, Carlo Lucarelli, Gianni Materazzo, Giampiero Rigosi, solo per citarne alcuni degli autori che hanno dedicato a Bologna e ai volti chiaro/scuri gran parte delle loro opere.

 

Il contest fotografico e la rassegna letteraria intendono celebrare insieme le strade cittadine da cui scaturiscono storie noir- centrali o periferiche scelte da autori e giornalisti per narrare storie criminali in cui Bologna appare o fa da sfondo col suo aspetto intrigante e misterioso, nelle sue viuzze più oscure e anche nelle sue strade principali che da vie commerciali di notte assumono un altro volto.

 

“per le storie ambientate a Bologna non serve un grande sforzo d’immaginazione: è il luogo ideale, lo è sempre stato, per il mistero”

LORIANO MACCHIAVELLI

La partecipazione è gratuita, tutte le info nel regolamento del concorso Regolamento PHOTO contest BOLOGNA ON THE ROAD LE STRADE DEL NOIR

 

REGOLAMENTO Concorso Fotografico «Bologna on The Road le strade del Noir» Regolamento PHOTO contest BOLOGNA ON THE ROAD LE STRADE DEL NOIR

L’Associazione BELLAVISTA, con il Patrocinio del Comune di Bologna, in occasione della rassegna «BOLOGNA on the road, le strade del noir» organizza il concorso fotografico «Fotografa la tua Bologna Noir ».

I fotografi dovranno documentare, a loro modo e secondo la loro sensibilità, i luoghi e le situazioni che in qualche modo richiamino il noir a Bologna.

Le foto potranno anche essere accompagnate da un breve scritto del fotografo che racconta le sue emozioni oppure da una frase tratta da un libro di autori bolognesi del noir.

 

La partecipazione è aperta a tutti i fotoamatori, senza distinzione tra dilettanti e professionisti, i quali devono essere proprietari di tutti i diritti delle immagini presentate.

L’autore è interamente responsabile delle opere presentate.

Non possono partecipare le persone coinvolte nell’organizzazione ed i loro parenti più stretti.

La partecipazione è gratuita.

Ogni autore può presentare fino ad un massimo di 3 immagini.

Le opere dovranno essere spedite all’indirizzo mail bonoirphoto@gmail.com  (anche con WeTransfer), in formato digitale JPG, profilo colore sRGB nel formato 30×30 o 30×45 (orizzontale o verticale) a 300 DPI. L’organizzazione risponderà sempre per mail dando conferma di avvenuta ricezione delle foto.

Termine per la presentazione delle immagini: 30 novembre 2018.

La Giuria si riunirà collegialmente il 3 dicembre 2018. I giurati selezionano e classificano a loro insindacabile giudizio le opere meritevoli.

Verranno selezionate 40 fotografie che saranno stampate a cura dell’organizzazione e parteciperanno alla mostra. Tra queste verranno scelte le 3 foto vincitrici del Concorso.

Comunicazione risultati: dal 5 dicembre 2018.

Esposizione immagini selezionate e cerimonia di  premiazione il 15 dicembre 2018 alle ore 17 nella Sala Museale del Complesso del Baraccano ( Bologna ) Via Santo Stefano 119 La mostra rimarrà aperta fino al  22 dicembre ore 18.

 

La giuria sarà composta da:

Antonio Rossi Titolare Paoletti Foto Ottica Bologna

Tiziana Marongiu  fotografa Vice Presidente Associazione BellaVista

Salvatore Lumia Fotografo

Serena Bersani Giornalista

 

Premi (offerti da FotoOttica Paoletti):

1° premio: Drone mod. TELLO

2° premio: Fotocamera POLAROID One Step 2

3° premio: Stampante Portatile CANON

 

A discrezione degli organizzatori potranno essere premiate Menzioni speciali e Segnalazioni.

I premi saranno consegnati agli autori al momento della premiazione o successivamente (se qualcuno dei premiati sarà impossibilitato a partecipare alla premiazione).

Tutti i diritti delle immagini saranno esclusivi dell’autore, ma gli organizzatori si riservano la facoltà di utilizzare tale materiale, senza fini di lucro e in ogni caso riportando sempre il nome dell’autore delle opere utilizzate.

La partecipazione e l’invio delle opere al Concorso fotografico, implica la completa ed incondizionata accettazione del presente regolamento.

In base a quanto stabilito dal D.Lgs. 196 del 30/06/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), la partecipazione al concorso comporta, da parte dell’autore, l’autorizzazione al trattamento, con mezzi informatici o meno, dei dati personali ed alla loro utilizzazione da parte dell’organizzazione del Concorso, per lo svolgimento degli adempimenti inerenti al concorso.